La vitamina D è un pre-ormone che regola il metabolismo del calcio e del fosforo nell’organismo. È una vitamina liposolubile che può essere assunta attraverso l’alimentazione, in forma di ergocalciferolo o D2, o prodotta dal nostro corpo in seguito all’esposizione ai raggi solari, in questo caso in forma di colecalciferolo o D3. La vitamina D viene poi trasformata dal fegato il calcitriolo, ovvero la sua forma attiva.

Le funzioni della vitamina D sono molteplici, oltre infatti a preservare la salute delle ossa, regola l’assorbimento di calcio, ferro, magnesio, zinco, fosforo e migliora il funzionamento del sistema immunitario. Dove c’è una carenza di questa vitamina può portare alla comparsa di molteplici patologie e malassorbimenti dei nutrienti.

A livello alimentare la vitamina D si trova nei pesci grassi, come salmone e pesce azzurro, nel fegato, nel latte, nel burro, nei formaggi e nelle uova. Le fonti vegetali sono principalmente i funghi secchi e in misura minore verdure con foglie verdi, come spinaci, erbette e bietole.

Tuttavia, la concentrazione di vitamina D presente in questi alimenti non è sufficiente a soddisfare il fabbisogno del nostro organismo, perciò oltre all’esposizione solare spesso è necessario ricorrere agli integratori per raggiungere i livelli più adeguati.

Contattami
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
come posso aiutarti?