La curcuma è una spezia di origine asiatica, di colore giallo intenso e dal sapore distintivo, molto apprezzata per le sue proprietà benefiche per la salute. La curcumina, il principale composto attivo presente nella curcuma, è stata oggetto di numerosi studi scientifici che hanno evidenziato le sue proprietà antiossidanti, antitumorali, antimicrobiche e persino neuroprotettive, ma soprattutto antinfiammatorie, riducendo lo stress ossidativo e di proteggendoci dai radicali liberi (sostanze reattive che tendono a danneggiare le nostre cellule).

Questa spezia ha effetti positivi anche sulla digestione e la depurazione, ma nella medicina indiana viene utilizzata anche come cicatrizzante sulle ferite e le punture di insetti, per velocizzarne la guarigione.

In cucina la curcuma viene aggiunta alle pietanze per insaporirle permettendo di ridurre l’apporto di sale, per esempio nelle verdure o nelle portate principali. Consiglio di abbinarla sempre a un piccolo quantitativo di pepe nero che aumenta la biodisponibilità della curcumina.

La curcuma fresca può essere aggiunta anche ai centrifugati mentre la polvere essiccata può essere addizionata all’impasto per il pane fatto in casa, oppure, nella miscela del curry, ci permette di preparare piatti etnici, come il popolarissimo pollo al curry.

Nonostante tutte queste proprietà bisogna dire che ci sono delle controindicazioni da considerare, ovvero che la curcuma può interferire con alcuni farmaci, pertanto è importante consultare il medico prima di utilizzarla.

Contattami
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
come posso aiutarti?