Il fegato è considerato un organo di grande rilevanza, tanto che nell’antichità si pensava che fosse la sede dei sentimenti e delle passioni. Il fegato è definito come il regista del nostro metabolismo; esso fa parte del sistema endocrino ed è composto dagli ”epatociti”, ossia le cellule che svolgono attività metabolica e dalle ”cellule stellate”, responsabili della rigenerazione del fegato dopo che questo ha subito un trauma, come per esempio un intervento chirurgico.
Il fegato svolge funzioni vitali ed è sede di circa 5000 reazioni biochimiche, le principali sono: la produzione della bile che aiuta a trasformare gli alimenti assorbiti ed in particolare ad emulsionare i grassi, la sintesi del colesterolo e trigliceridi, l’eliminazione di sostanze tossiche, la produzione e lo scarto di cellule del sistema immunitario e la produzione di ormoni.
La salute del fegato dipende in primis dall’alimentazione, come:

  • limitare l’assunzione dei seguenti alimenti: prodotti confezionati, carne rossa, insaccati, zucchero bianco, latte, latticini, cioccolato, cereali raffinati, prodotti da forno, sale, bibite gassate, fritture
  • limitare il fumo
  • limitare il consumo di alcool
  • evitare l’abuso di farmaci
  • assicurarsi un corretto apporto di vitamina A
  • assicurarsi un corretto apporto di vitamine E e C
  • assicurarsi un corretto apporto di glutatione e selenio
  • utilizzare le spezie che contribuiscono a ridurre lo stress ossidativo
  • bere molta acqua
    Non bisogna infine dimenticare che un ottimo alleato della sana alimentazione, anche al fine di preservare o curare la salute del fegato è l’attività motoria motoria.
Contattami
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
come posso aiutarti?