Alimentazione e attività fisica in menopausa

Un connubio vincente

Alimentazione e attività fisica, la combinazione vincente per la salute, la bellezza e il fascino in menopausa.

il mantenimento di una buona forma fisica e psicologica per la donna in menopausa dipende soprattutto da un corretto stile di vita fatto dalla giusta alimentazione e da una costante ed appropriata attività fisica. Entrambi i comportamenti possono aiutare notevolmente a prevenire le patologie che possono manifestarsi nella fase di menopausa e post menopausa come osteoporosi, malattie cardiovascolari, disturbi dell’umore e obesità, ma anche migliorare la massa muscolare che fisiologicamente si riduce con l’avanzare dell’età e soprattutto con la variazione dell’assetto ormonale.
Il nostro DNA, ossia la genetica ha determinato molte delle nostre caratteristiche fisiche e di salute ma il modo in cui abbiamo vissuto e viviamo dicono “CHI SIAMO” oggi. Non è vero che in menopausa non si può dimagrire o rimanere in forma, certamente con i fisiologici cambiamenti che avvengono, ma si può essere belle e affascinanti sempre.

Donna dieta nutrizionista
Chi ha praticato sport sin da bambina con regolarità e senza eccessi ha sicuramente più possibilità di aver mantenuto un ottimo sistema muscoloscheletrico, cardiocircolatorio e respiratorio e con una alta probabilità di riuscire a mantenere un peso normale e una percentuale di massa grassa medio-bassa.
Con la menopausa fisiologica avvengono normalmente delle modifiche organiche che se non si è attive e in buona saluto possono determinare squilibri anche importanti sia clinici che di peso corporeo.

Perché è importante in menopausa mangiare bene e svolgere attività motoria con regolarità?

Perché soltanto in questo modo è possibile ridurre gli effetti della menopausa in un modo naturale. L’attività motoria è il primo elemento naturale che produce endorfine, atte a determinare stimoli sotto diversi profili e risultati con la giusta costanza di allenamento. (continuità nel tempo).
Anche le donne sedentarie possono iniziare a stare meglio svolgendo con gradualità una corretta attività motoria abbinata alla giusta alimentazione.

Per “attività fisica”, secondo l’OMS, si intende “qualunque movimento determinato dal sistema muscolo-scheletrico che si traduce in un dispendio energetico superiore a quello delle condizioni di riposo”.
In questa definizione rientrano non solo le attività sportive, ma anche semplici movimenti come camminare, andare in bicicletta, ballare, giocare, fare giardinaggio e lavori domestici, che fanno parte della “attività motoria spontanea”.
L’espressione “attività motoria” è sostanzialmente sinonimo di attività fisica.
Con il termine di “esercizio fisico” si intende invece l’attività fisica in forma strutturata, pianificata ed eseguita regolarmente. Anche il pilates, l’acqua gym , la camminata rientrano tra le attività fisiche.
Lo sport invece comprende situazioni competitive strutturate e sottoposte a regole ben precise. È un gioco istituzionalizzato, codificato in modo tale da essere riconosciuto e riconoscibile da tutti per regole e meccanismi, ai quali si fa riferimento per la sua pratica in contesti ufficiali o non ufficiali.

Ma quale attività fisica scegliere e quanta praticarne?

Tutte le donne, ad esclusione di chi soffre di importanti patologie, possono praticare attività fisica o sportiva,  è però importante scegliere l’attività motoria giusta per ognuna e per questo motivo è importante rivolgersi ad uno specialista del settore sportivo che può essere un personal fitness trainer, un preparatore atletico o altra figura con comprovata specializzazione in ambito sport e/o fitness e ginnastica.

Se per alleviare leggermente  i sintomi della menopausa e stare meglio in salute è sufficiente essere dinamiche, per ottenere risultati visibili e duraturi è invece indispensabile svolgere attività fisica o sportiva con costanza e impegno,

In menopausa sono importanti l’attività aerobica (bassa intensità e lunga durata) , il lavoro di resistenza (sovraccarico progressivo dei muscoli per la promozione della forza muscolare) ma anche quelle  rafforzamento e tonificazione muscolare necessarie per aumentare notevolmente il tessuto muscolare.

Con la resistenza andiamo ad attivare il consumo energetico anche direttamente sui grassi con dimagrimento, a vantaggio sull’apparato cardio vascolare, mentre con la tonificazione, il mantenimento della massa muscolare ed il potenziamento della stessa; la prevenzione certamente migliora il cambiamento per un percorso della menopausa nella donna.Il tessuto muscolare è indispensabile per una buona attività metabolica e per  il sostegno scheletrico.

Molto importante è allenare anche la flessibilità, l’elasticità muscolare ed articolare, attraverso lo stretching così da avere benefici sull’intero apparato muscolo scheletrico.

Per la perdita di peso e il mantenimento del normopeso risulta quindi fondamentale abbinare la corretta alimentazione con l’attività fisica entrambe finalizzate a diminuire i depositi di grasso e preservare la massa magra (muscolatura) per far in modo che il metabolismo sia mantenuto al massimo della sua efficienza.

Nutrizione mirata per bambini in crescita e ragazzi in fase di sviluppo

Bambini e adolescenti

L’alimentazione è uno dei fattori che più incidono sulla crescita, sul rendimento e sulla produttività dell’uomo

nutrizione maschile

Donna

La salute ed il benessere femminile presentano importanti relazioni con la nutrizione.
alimentazione senior

Senior

L’alimentazione è il più importante fattore sul quale intervenire per influenzare la durata della nostra vita.

Prenota un consulto

Scrivimi

Privacy Policy

14 + 2 =

Contattami
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
come posso aiutarti?